Salviamo il mondo

Owen Colley e i koala d’argilla

0 84

Salviamo il mondo

Se mai ci fosse una speranza per salvare il mondo, non potrebbe essere custodita che nelle mani dei bambini.

I bambini salveranno il mondo e a piccole dosi già stiamo vedendo tante anime coraggiose che combattono per la giustizia e per la salvaguardia del futuro di questo pianeta.

 I bambini salveranno il Mondo

Owen Colley è un bambino americano di 6 anni di Hingham, nel Massachusetts, che ha lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma Web GoFundMe vendendo piccoli koala di argilla fatti da lui stesso: un’idea semplice che tocca i cuori, anche quelli induriti ed incalliti dal tempo e dalle brutture di cui siamo bersaglio continuamente.

La notizia è arrivata fresca fresca da oltreoceano e questa storia che bambini e ragazzini in ogni parte del mondo si stiano mobilitando per “fare qualcosa” è veramente incoraggiante per il futuro che ci attende…

Sì, forse è davvero così! I bambini salveranno il mondo e gli adulti staranno a guardare (guadare e non toccare! Evitiamo di fare ulteriori danni, please!)

Il piccolo Owen Colley era rimasto impressionato dalle immagini dei telegiornali che hanno parlato per giorni degli incendi che in Australia hanno disseminato morte e sofferenza tra gli animali, ma a quanto pare, non è rimasto impassibile a guardare le immagini dei roghi dal divano di casa.

Il giovane Owen ha probabilmente fatto una cosa semplice: si è posto una domanda: ”Cosa posso fare io? Come posso aiutarli, sono solo un bambino…”

La mamma di Owen, Caitlin Colley ha spiegato- in un’intervista ai microfoni della Cnn– di essere rimasta molto colpita dall’atteggiamento del figlio: “Era la prima volta che Owen mostrava interesse per qualcosa che non fosse un Lego o altro” ed ha aggiunto: “Il padre di Owen è nato in Australia e il piccolo ha vissuto là alcuni mesi (…).E’ molto fiero del fatto di averci vissuto, anche se non ricorda niente di quel periodo, ma è molto orgoglioso di ciò”.Salviamo il mondo

Quindi, con l’auto di mamma e papà il piccolo Owen ha deciso di realizzare dei piccoli koala d’argilla con le sue manine e darli ad amici e parenti in cambio di una donazione; le richieste sono lievitate in pochissimi giorni e da lì è partita la campagna online: risultato? In una sola settimana, la raccolta fondi ha raggiunto i 250 mila dollari australiani (150 mila euro).

«Ci vogliono 3 o 4 minuti per preparare ogni koala – ci dice Owen – e fare le teste è la parte che mi piace di più!».

Salviamo il mondo…perché «Chiunque può fare la differenza e uniti possiamo fare una differenza ancora maggiore – ha detto la mamma di Owen – Adoro l’idea che forse altri bambini possano essere invogliati a farlo, raccogliendo fondi per questa grande causa».

Salviamo il mondo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.