Routine della buonanotte

0 44

Routine della buonanotte

La routine prima di andare a dormire include tutte le cose che fai con il tuo bambino appena prima e fino al momento in cui lo metti a letto, come fare il bagnetto, l’ultimo cambio del pannolino, indossare il pigiama, dire preghiere e leggere una favola della buonanotte, ecc.

L’obiettivo di una buona routine è che il bambino si addormenti da solo, senza essere cullato, senza guardando la TV o con te sdraiato accanto a lui. In questo modo, se si sveglia durante la notte, dovrebbe essere in grado di confortarsi e riaddormentarsi senza bisogno di ulteriore aiuto. D’altra parte, se associa l’addormentarsi con l’essere cullato, per esempio, se in seguito si sveglia nel mezzo della notte, probabilmente non sarà in grado di riaddormentarsi da solo.

Non esiste un modo assoluto per impostare una routine della buonanotte. Ad alcuni bambini piace ascoltare una favola, altri potrebbero voler parlare della loro giornata e alcuni potrebbero semplicemente voler dire le loro preghiere e andare a dormire. Finché il bambino si addormenta facilmente e dorme tutta la notte, è probabile che la routine della buona notte funzioni bene.

Altre cose che probabilmente dovresti fare come parte di una buona routine possono includere:

  • Iniziare presto. È molto più facile iniziare una buona routine prima di coricarsi quando il bambino è piccolo piuttosto che provare a cambiarla in seguito con un bambino in età prescolare che continua a non dormire bene.
  • Prepara una cena leggera. Forse non lo sai ma ci sono alimenti più o meno indicati per conciliare il sonno.
  • Rendila adatta all’età. La routine della buonanotte di tuo figlio cambierà nel tempo. Ad esempio, mentre ci si aspetta che un neonato o un bambino piccolo si addormenti allattato o bevendo un biberon, puoi provare a iniziare a mettere giù il tuo bambino mentre è assonnato ma ancora sveglio quando ha quattro o cinque mesi.
  • Fai  una routine della buonanotte abbastanza breve. Una buona routine per andare a dormire probabilmente durerà dai 10 ai 15 minuti, o un po’ più a lungo se includi un bagno.
  • Usa un oggetto come un animale di peluche o una coperta, essi possono essere una parte importante di una buona routine per andare a dormire, soprattutto per i più piccoli e i bambini in età prescolare.
  • Sii coerente. La routine della buonanotte può cambiare nel tempo, man mano che il bambino cresce, ma dovrebbe essere abbastanza coerente di giorno in giorno, iniziando alla stessa ora e andando nello stesso ordine. Ad esempio, potrebbe iniziare alle 8 di sera e includere un bagno, indossare un pigiama, leggere alcune storie, andare a letto e una buona notte finale.
  • Offri alcune scelte. Il tuo bambino non può scegliere quando andare a letto, ma puoi lasciargli avere un po’ di potere nella sua routine della buonanotte lasciandogli la scelta su quale pigiama indossare e quali libri leggere.
  • Capisci che un po’ di pianto non fa male. Alcuni bambini, qualunque cosa tu faccia, piangeranno per qualche minuto mentre si sistemano per dormire o quando si svegliano nel cuore della notte.
  • Usa una luce notturna. Pochi bambini amano dormire al buio, il che rende utile una luce notturna.
  • Includere l’igiene dentale nella routine della buonanotte. Sia che tu stia pulendo le gengive del tuo bambino o che ricordi al tuo bambino più grande di lavarsi i denti e di usare il filo interdentale, una corretta igiene dentale è una buona abitudine che puoi includere ogni sera.
  • Ricorda ai tuoi figli di usare il bagno un’ultima volta prima di andare a letto.

Proprio come ci sono molti modi giusti per avere una buona routine della buonanotte, ci sono alcuni errori comuni e cose che dovresti evitare:

  • Non trascinarla. Se non stai attento, il tuo bambino trascinerà la tua routine della buona notte molto più a lungo con ripetute chiamate per bevande, snack o per usare il bagno. Portalo a capire che è giunto il momento di andare a dormire.
  • Evita attività stimolanti. Soprattutto se il bambino ha difficoltà ad addormentarsi evita attività come giocare ai videogiochi, guardare la TV o parlare al telefono.
  • Evita le cattive associazioni del sonno. Ciò include cose come sfregare la schiena del bambino fino a quando non si addormenta, ascoltare musica o tenere la TV accesa poiché se il bambino impara ad associarsi ad una cosa del genere, avrà bisogno di aiuto se in seguito si sveglia.
  • Non dare per scontato che tuo figlio supererà da solo le cattive abitudini. Sfortunatamente, se non viene fatto nulla, molti bambini che hanno problemi di sonno come neonati e bambini piccoli continuano a dormire male anche quando iniziano la scuola. Prima risolvi le cattive abitudini, meglio è.

E ricorda che se i tuoi figli non dormono bene, nemmeno tu potrai farlo.

Sara

 

Routine della buonanotte

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.