Parliamo delle CARTE DI UNO!!!

0 441

Parliamo delle CARTE DI UNO!!!

Le carte di UNO possono sembrare solamente un semplice mazzetto di carte colorate con il quale puoi giocare soltanto ad un gioco, invece non è cosi! Queste carte rappresentano uno strumento fondamentale e allo stesso tempo divertente per lavorare con i bambini e possono essere finalizzate a potenziare alcune specifiche abilità tra cui:

– Abilità Attentive e di Problem solving
-Capacità di Inibizione e di Shifting
-capacità di Working memory e Categorizzazione
-Abilità numeriche e di calcolo
-Abilità di Denominazione e di Velocità di elaborazione,

Vi proponiamo qui di seguito alcuni esempi di attività:

Attenzione Inibizione, Denominazione, Shifting e Velocità di elaborazione: Si girano le carte una alla volta verso il bambino e si dispongono in due posti sul tavolo; se per esempio dispongo la carta alla destra del bambino, lui mi dovrà dire solo il colore della carta, se invece dispongo la carta a sinistra del bambino mi dovrà dire il numero. Variante: si può aggiungere una richiesta, come ad esempio con le carte blu si battono le mani.

Attenzione visiva e condivisa, Inibizione: si gioca uno contro uno inizialmente solo con due giocatori, ognuno ha il suo mazzetto e al via si gira la prima carta del mazzo; se si trova lo stesso colore o stesso numero bisogna premere un campanello, il primo che preme il campanello prende le carte a terra e le mette vicino a lui come punti. Varianti: 1) successivamente si possono aumentare anche i giocatori max 3-4; 2)dai 7 anni in su circa si può giocare con due campanelli diversi e uno si preme se si trova lo stesso colore ed l’atro se si trova lo stesso numero. Se è presente sia lo stesso numero che stesso colore devono essere premuti tutti e due i campanelli contemporaneamente.

 

Parliamo delle CARTE DI UNO!!!

Abilità numeriche: con i bambini prescolari si può cominciare a lavorare sulla conoscenza e riconoscimento dei numeri e nel disporre nel giusto ordine, prima con i numeri da 1 a 5 e successivamente con i numeri da 1 a 10.

 Denominazione e Velocità di elaborazione: si girano una alla volta le carte e il bambino deve pronunciare il numero o il colore indicato sulla carta. Variante: può prevedere che debba dire il numero o il colore della carta precedente.

Abilità numeriche, corrispondenza numero/oggetto: per ogni carta mostrata si deve associare la quantità esatta di oggetti (per questa variante è utile avere degli oggetti facili da utilizzare: matite, pennarelli, palline, biglie ecc..)

Attenzione, abilità numeriche e problem solving: chiedere al bambino di pescare due o tre carte dal mazzo e di utilizzarle per comporre il numero più grande o il numero più piccolo possibile (se ad esempio pesca 3-1-6, il numero più grande sarà 631 mentre quello più piccolo sarà 136).

Working memory: ricorda la combinazione giusta, in base all’età del bambino si inizia con una combinazione composta da 2-3 carte per poi passare a 4 e 5 carte, sempre considerando l’età del bambino.

Abilità numeriche e di calcolo: si dispongono due carte sul tavolo e il bambino deve individuare la giusta sottrazione o addizione tra le due.

Queste attività sono solo alcune di quelle che si possono ideare! Le carte di Uno sono uno strumento valido per poter lavorare con i bambini di tutte l’età a partire dai circa 4 anni in su, e si può aumentare la difficoltà aggiungendo sempre una variante!

Dott.ssa Livia Mele e Dott. Francesco Versace

Parliamo delle CARTE DI UNO!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.