Mindfulness e bambini

0 136

Mindfulness e bambini

Vi sono molte evidenze scientifiche sui benefici della pratica di Mindfulness nei bambini, favorendo una crescita psico-emotiva più armoniosa, diventando adulti più felici.

Minfulness e bambini

Benefici della Mindfulness nei bambini:

  • migliora la capacità di attenzione
  • calma l’agitazione
  • insegna a controllare meglio emozioni come la rabbia
  • riduce gli stati ansia
  • aumenta l’ autostima

La consapevolezza nei bambini

Ogni mattina, quando a scuola si fa l’appello, i bambini rispondono “presente!”.

Tuttavia, a volte, è solo il corpo a essere in classe.

Perché? Perché la mente non è in classe, distratta o immersa in ricordi o pensieri. Fare una cosa per volta e prestare attenzione a quello che si fa è un elemento fondamentale per una crescita sana e armoniosa del bambino, oggi troppo spesso in preda al “multitasking”.

La consapevolezza è innata in ogni essere umano, ma poi viene persa, nei ritmi frenetici della vita quotidiana, ritmi che purtroppo vengono trasmessi anche ai bambini costretti spesso a correre nella freneticità’ della nostra società.

Allora come consentire ai bambini di coltivare la propria consapevolezza o riprenderla, per esempio nei momenti in cui hanno bisogno di calmarsi?

Crescere con la Mindfulness

I nostri bambini trascorrono gran parte della loro giornata a scuola ed è proprio la scuola il luogo dove si svolge gran parte della loro crescita.

In molte paesi orientali la prima cosa che si fa in classe è qualche minuto di meditazione proprio per essere presenti a se stessi prima di iniziare le lezioni.

Il governo britannico ha approvato l’anno scorso un piano biennale per portare la pratica Mindfulness nelle scuole. Più di 300 scuole in Inghilterra hanno preso parte ad un progetto pilota che durerà fino al 2021 e mira a fornire alle scuole nuove e solide prove su ciò che funziona per la salute mentale e il benessere dei loro studenti.

Numerosi sono i benefici della pratica nelle scuole:
  • Aumento del rispetto reciproco
  • Riduzione dell’ansia
  • Aumento della concentrazione
  • Miglioramento delle relazioni con i compagni
  • Aumento dell’autostima
  • Controllo e gestione di emozioni come ansia e paura

In Italia sono ancora poche le scuole in cui si può avere la possibilità di praticare Mindfulness, allora possiamo iniziare a casa, avvicinando i nostri bambini a questa pratica che sicuramente può portare beneficio alle loro e alle nostre vite.

Da dove iniziare

Sicuramente con i bambini il gioco è il mezzo migliore per avvicinarli alla pratica e nel giocare anche il genitore lavora sulla propria consapevolezza.

Ho adattato un esercizio che dal mio punto di vista e’ l’esercizio principe della pratica di consapevolezza, “il ricordo di sé”, per i bambini.

Pratichiamo il ricordo di sé insieme ai bambini lavandoci i denti.

Lavare i denti ricordandosi di se’

  1. Dirigiamo l’attenzione verso la realta’ esterna, cioe’ l’azione di lavare i denti
  2. Allo stesso tempo portiamo l’attenzione su noi stessi , mentre osserviamo l’azione che stiamo compiendo
  3. Respiriamo e rimaniamo presenti

E’ importante mentre facciamo questo gioco con i nostri bambini rallentare l’azione del lavare i denti (almeno la metà della velocità con cui normalmente svolgiamo l’azione)

Ogni attività che abbia una durata non eccessiva può essere utilizzata come esercizio (salire e scendere dalla macchina o dall’autobus, mettere i quaderni e i libri nello zaino, bere una tazza di latte…)

Con il ricordo di sé fermiamo il “dialogo interno” della mente, sforzandoci di rimanere presenti più a lungo possibile prima di ricadere nell’identificazione con i pensieri e le immagini mentali. Dobbiamo concentrarci su quello che stiamo facendo rimanendo coscienti di noi, senza vagare con il pensiero. Ogni volta che notiamo che un pensiero ci distrae, torniamo “gentilmente” all’azione che stiamo compiendo.

Possiamo utilizzare l’esercizio con i nostri bambini ma anche con noi stessi per tutte quelle attività che il nostro corpo compie meccanicamente. Dobbiamo quindi accompagnare il nostro corpo con la nostra presenza.

Minfulness e bambini

L’attenzione al respiro (Respirare con Teddy)

Portare attenzione al respiro per un bambino può essere un concetto difficile da spiegare. Possiamo chiedere loro prima di addormentarsi stando accanto a loro e facendolo insieme a loro, di sentire la loro pancia che sale e che scende, magari mettendo un peluche sulla pancia, la loro attenzione sarà molto più focalizzata.

Pasto consapevole

Minfulness e bambini

L’esercizio può essere fatto facilmente con i bambini e può essere fatto con tantissimi cibi. Si tratta di essere presenti mentre si mangia. Osserviamo il cibo , la sua forma , il colore, lo portiamo alla bocca, ne sentiamo la forma, la consistenza, le sensazioni che proviamo quando lo mastichiamo, tenendolo in bocca per il tempo necessario ed infine lo ingoiamo. Può essere un modo divertente per giocare insieme alle tante sensazioni del cibo. Come nel lavare i denti sempre presenti a noi stessi.

La cosa più importante per i nostri bambini è praticare insieme, giocando insieme, presenti e attenti a noi stessi e a loro, solo così inizierà un viaggio meraviglioso verso un mondo nuovo dove la consapevolezza ci svelerà contorni mai esplorati della nostra vita.

SADHIKA IVANA SODANO
Istruttrice Certificata Mindfulness e MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction)

Mindfulness e bambini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.