LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: NOZIONI BASILARI

0 131

LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: NOZIONI BASILARI

Parleremo oggi, molto schematicamente, delle tappe dello sviluppo del linguaggio, partendo da una sua definizione.

Cos’è il linguaggio?

Si tratta di una forma di comunicazione parlata, scritta o gesticolata, basata su un sistema complesso di simboli. Essa ha una funzione comunicativa e supporta, inoltre, l’attività di pensiero e di ragionamento.

Il linguaggio nello sviluppo dell’infante

Nello sviluppo del bambino, il linguaggio richiede un intreccio di competenze che siano di tipo linguistiche, ovvero il capire e produrre frasi significative formate da regole grammaticali e comunicative, ovvero l’abilità di usare le frasi in modo appropriato all’interno del contesto.

Mamme a mille 2-4 LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: NOZIONI BASILARI Bambini Collaboratori

 Lo sviluppo del linguaggio

PRELINGUISTICO 0-1 ANNO

  

0-1 mese Suoni di natura vegetativa –          Pinato (fame, irritazione, sonno)

–          Sbadigli, ruttini, gorgoglii

2-6 mesi Vocalizzazioni non di pianto Le vocalizzazioni del bambino si inseriscono tra i turni verbali del genitore
6-7 mesi Lallazione Il bambino produce sequenze consonante + vocale con caratteristiche simili alle sillabe
10-12 mesi Lallazione variata Il bambino produce sequenze sillabiche complesse.

 

   PRIMO ANNO

TIPO DI COMUNICAZIONE DESCRIZIONE INTERAZIONE
Preintenzionale 0-8 mesi Movimenti e suoni senza intenzioni comunicative Persone, oggetti e materiali sono in azioni distinte. La madre condivide l’interesse e nomina gli oggetti
Intenzionale 8-12 mesi Movimenti e suoni con intenzioni comunicative
(solo richieste)
Indicare un oggetto ed emettere suono
(gesti performativi o deittici)
Linguistica 12+ Uso di parole (olofrasi)

-domande

-risposte

-saluti

Dire ripetutamente una parola fino a che il genitore non porge quanto richiesto

 

Pedagogista Catellani Grazia

LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO: NOZIONI BASILARI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.