Libri… quale scegliere per il vostro bambino

0 78

Libri… quale scegliere per il vostro bambino

L’importanza della lettura fin dai primi mesi è cosa nota a tutte le mamme che, spesso, si applicano alla ricerca del libricino più adatto al proprio bambino. Si passa da libri tattili o sensoriali a piccole storie illustrate. Di seguito vogliamo offrirvi una panoramica dei libri più adatti per ogni fascia di età.

1 mese – Filastrocche e ninne nanne. Sono tutte ben apprezzate dai piccolissimi! Usate quelle di famiglia anche in dialetto; l’ideale sarebbe ripetere sempre la stessa prima del sonno, perché come si sa, i bambini amano la routine. Le ninna nanne possono essere recitate, ma è preferibile farsi vedere a leggerle per fare intendere al piccolo che “nascono dai libri”.

2 mesi –  Far vedere al bambino delle immagini che rappresentano volti umani o delle fotografie. Si possono usare tranquillamente le foto appese in casa a una distanza non superiore ai 30 cm. Le figure devono però essere grandi: di una dimensione di 24 x 17 cm. L’ideale sarebbe creare un  vero e proprio album, incollando le fotografie su un cartoncino di un paio di millimetri, in modo che, nei mesi successivi, il bambino le possa prenderlo in mano e possa imparare a riconoscere le persone.

6 mesi –  Il bambino è attratto dalle foto e dalle figure del libro che cerca di prendere e che, inevitabilmente, deve per forza assaggiare. Prova a passare il libro da una mano all’altra, tutto ciò è indispensabile per il suo sviluppo psicomotorio e cognitivo. I libri a questa età e fino a 12 mesi, devono essere atossici, molto resistenti, con delle pagine molto spesse, con colori vivaci e accesi e devono rappresentare oggetti familiari o figure di bambini.

Nota: si raccomandano figure non stilizzate per poter essere facilmente comprensibili e i libri non devono essere molto ingombranti, ma facili da maneggiare. Fate vedere i libri tenendo il bambino in braccio.

9 mesi –  È sempre attratto dalle foto e dalle figure del libro che cerca di afferrare e di assaggiare.  Ormai ha imparato a passare bene il libro, se non è ingombrante, da una mano all’altra ed indica le pagine con una o più dita. Guardate i libri tenendolo in braccio. Oppure potete sdraiatevi a terra sopra un tappeto insieme a lui e leggere il libro insieme.

Libri… quale scegliere per il Vostro bambino

12 mesi  – Il bambino è in grado ora di tenere un libro in mano e riesce a girare più pagine alla volta. Consegna il libro all’adulto per farselo leggere. I libri devono sempre essere sempre robusti e maneggevoli ma possono essere ora anche un pò più grandi. Le figure preferite riguardano azioni familiari (mangiare, dormire, giocare) e piccoli animali, mentre i testi preferiti sono sempre filastrocche o in rima.

15 mesi –  Gira le pagine (che devono essere molto spesse) usando due dita. Capisce se un libro con una faccia è capovolto. Preferisce i libri con frasi brevi e facili, che possa imparare ad anticipare.

18 mesi  – Completa e anticipa le frasi del libro. Non vi meravigliate se vorrà rileggere sempre lo stesso testo. Preferisce libri che parlano di animali (leggendoli fate versi buffi come quelli degli animali), di bambini, che parlano della routine quotidiana, con frasi brevi e semplici.

24 mesi  – Adesso ha imparato a girare bene la pagina. Trascina i libri in giro per la casa e finge di leggere alle bambole o al gatto. Sa mettere nel verso giusto una pagina capovolta. Conosce a memoria tutti i suoi libri, ama rileggerli ed è in grado di correggere l’errore del lettore. Gli piacciono le storie che lo fanno identificare con i personaggi, che trattano della routine, che raccontano prove da superare, che fanno ridere.

30 mesi  – E’ in grado di rileggere da solo un libro che gli è stato letto molte volte poiché ha memorizzato la narrazione. Gli piacciono storie di bambini della sua età che trattano momenti di vita quotidiana (andare a scuola, dal dottore o fare la spesa), di amicizia, di fratelli o sorelle, ma anche libri di fantasia o avventurosi. I testi devono essere brevi e semplici. Le fiabe (e in particolare quelle “del perché” con animali parlanti che spiegano le cose) lo aiutano a proiettare all’esterno le paure e le emozioni che ha dentro di sé ma ancora non sa bene esprimere e definire. Gli piace scegliere lui stesso la storia e gli piace farsela leggere molte e molte volte.

Sara

Libri… quale scegliere per il vostro bambino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.