Le Funzioni Esecutive in Età Prescolare

0 1.170

Le Funzioni Esecutive in Età Prescolare

Le Funzioni Esecutive (FE) sono quelle abilità cognitive che rendono un individuo capace di eseguire un comportamento indipendente, finalizzato e adattivo (Lezak, 1983).

Le Funzioni Esecutive in Età Prescolare

Sono state individuate, da Miyake e colleghi (2000), tre componenti principali delle funzioni esecutive:

  • l’inibizione: è l’abilità di controllare le risposte automatiche predominanti, che possono interferire con il comportamento finalizzato;
  • la memoria di lavoro: è l’abilità di mantenere, aggiornare ed elaborare le informazioni a mente nel tempo utile alla risoluzione di un compito
  • la flessibilità cognitiva: è la capacità di cambiare prospettiva spaziale o interpersonale, l’abilità di adattarsi ed essere flessibile in base dai cambiamenti che si verificano nell’ambiente circostante e che ci consentono di cambiare schema comportamentale a seguito di una sollecitazione esterna.

Dal punto di vista anatomico le FE sono collocate nella corteccia frontale cerebrale. La maturazione delle FE inizia nei primi mesi di vita ma si sviluppa e consolida in adolescenza e in giovane età adulta.

Ma quando nascono nell’uomo le funzioni esecutive?

  • L’inibizione si sviluppa molto presto, già nel corso del primo anno di vita e subisce rapidi cambiamenti tra i 2 e i 6 anni. In questo periodo, l’abilità di risolvere conflitti si sviluppa lentamente, intorno ai 4 anni il bambino è in grado di eseguire compiti che richiedono diversi tipi di abilità inibitorie, dalla semplice inibizione della risposta motoria ad abilità più complesse.
  • La memoria di lavoro compare nel primo anno di vita, pensiamo alla capacità del bambino di rappresentare mentalmente un oggetto. Tra i 3 e i 5 anni invece, si ha la capacità di trattenere un’informazione nella propria mente come ad esempio il ricordare più numeri a mente e poi ripeterli.
  • La flessibilità cognitiva ha uno sviluppo più tardivo, intorno ai 6 anni e fortemente associata alla memoria di lavoro.

Le Funzioni Esecutive in Età PrescolarePerché è importante parlare di Funzioni Esecutive?

Il periodo prescolare è il momento cruciale in cui avvengono i maggiori cambiamenti a livello quantitativo e qualitativo delle FE e che coinvolgono la maturazione dei processi cognitivi tra cui la formazione e l’uso delle regole.

Attualmente esistono diversi strumenti di valutazione, giochi ed esercizi per valutare e potenziare le funzioni esecutive.

 

Se vuoi saperne di più e richiedere una consulenza gratuita per il tuo bambino, puoi contattare la dott.ssa Gloria Rastellini scrivendo all’indirizzo e-mail: studiogirotondo@gmail.com

Bibliografia: Usai, M.C. (2017). FE-PS 2-6 – Batteria per la valutazione delle funzioni esecutive in età prescolare. Trento, Erickson.

Le Funzioni Esecutive in Età Prescolare

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.