Le famiglie One Parent

Studio sulle famiglie monogenitoriali in Italia e in Europa

0 54

Le famiglie One Parent

Secondo lo studio pubblicato recentemente dalla Fondazione Openpolis è emerso che negli ultimi decenni le famiglie con un solo genitore (famiglie One Parent, appunto) sono più che raddoppiate.

Le famiglie One Parent
FONTE: elaborazione di Mammeamille su dati Istat (ultimo aggiornamento: giovedì 19 aprile 2018)

Agli inizi degli anni ’80, le famiglie One Parent erano 468mila mentre attualmente se ne contano più di 1 milione: questo sta a significare che in Italia 1,4 milioni di bambini e ragazzi vive in nuclei familiari monoparentali.

Ma c’è di più: nell’86,4% dei casi si tratta di famiglie composte da madri sole, le nostre mamme single, che affrontano quotidianamente difficoltà economiche (spesso sono loro a fornire l’unica fonte di reddito), organizzative e di tutto quanto ruoti attorno alla gestione dei figli.

I dati della ricerca riportano una valutazione ulteriore rispetto a queste famiglie One Parent: risulta infatti che le madri sole siano meno inserite e comunque scarsamente attive nella rete sociale locale e sappiamo tutti che in un Paese come l’Italia, in cui la “rete di prossimità” e/o familiare rappresenta ancora il primario sostegno sociale, questa falla nel sistema costituisca un preoccupante disagio.

Dallo studio della Fondazione Openpolis, sostenuto dai dati Istat, delinea un quadro decisamente sbilanciato nella situazione italiana delle famiglie One Parent: 186mila bambini e ragazzi vivono con un padre solo e circa 1,2 milioni abitano invece con la madre; in quasi la metà di queste famiglie ci sono almeno 2 figli e in nella maggior parte dei casi il figlio più piccolo ha meno di 14 anni.

Di conseguenza, se è vero che in Italia la povertà è strettamente collegata alla giovane età e al numero di figli, questi dati segnalano una verosimile fragilità per le famiglie One Parent e non è un caso –quindi- che siano questi i nuclei che dichiarano di avere le maggiori difficoltà ad arrivare a fine mese e a far quadrare il bilancio familiare.

Nelle famiglie One Parent è anche più elevata l’incidenza della povertà assoluta: si tratta della tipologia familiare che si trova con maggiore frequenza in povertà, seconda solo alle coppie con 3 o più figli.

L’Istat ha comparato alcuni indicatori di disagio sociale tra le madri in coppia e quelle che crescono i loro figli da sole (che come abbiamo visto costituiscono quasi il 90% delle famiglie One Parent) ed è emerso chiaramente l’alto rischio che queste famiglie finiscano nell’esclusione sociale.

La distribuzione geografica nel territorio italiano delle famiglie One Parent- dati elaborati da Eurostat  assegna a Roma il primato con più famiglie monogenitoriali (13,9%), seguito dalla provincia di Savona (12,5%) e da quella autonoma di Bolzano (12,3%). Sopra la soglia del 12% anche un’altra provincia ligure: Imperia (12,1%).

Situazione in Europa

Qual è la situazione negli Stati dell’Unione Europea relativamente al tema delle famiglie One Parent?

Le famiglie One Parent
FONTE: elaborazione di Mammeamille su dati Eurostat (ultimo aggiornamento: mercoledì 24 aprile 2019)

I dati Eurostat sulla rilevano la maggiore presenza di famiglie monoparentali giovani in Danimarca (29,33%), seguita dall’Estonia con il 27.9%. La Croazia chiude la classifica con un dato che sia assesta al 5,58%.

La 25esima posizione è occupata dall’Italia dove le famiglie One Parent costituiscono circa il 9,5% delle famiglie con figli.

Le famiglie One Parent

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.