Il Metodo Zora Drežančič

Le prime stimolazioni del linguaggio per bambini da 6 mesi a 3 anni di età

0 1.293

Il Metodo Zora Drežančič

Il metodo ‘Drežančič’ nasce dall’ideatrice, Zora Drežančič (1922 – 2008).

Zora nasce in Croazia nel 1922, si forma in ambito musicale e pedagogico, consegue la laurea in Pedagogia, un dottorato in Scienze e persegue importanti scoperte sulla Pedagogia fondata sull’utilizzo delle stimolazioni musicali nella demutizzazione dei bambini sordi.

Sintetizza il suo lavoro nel 1980 nel libro “Il metodo creativo, stimolativo, riabilitativo della comunicazione orale e scritta con le strutture musicali di Zora Drežančič”.

Il metodo si avvale di quattro programmi, divisi per fasce di età.

Ci soffermeremo sul primo, quello “audio-fono-psicomotorio”, rivolto ai bambini dai sei mesi ai tre anni di età.

Il Metodo Zora Drežančič

 

L’adulto cattura l’attenzione del bambino attraverso vocalizzazioni associate ai giochi.

Ogni vocale, consonante, sillaba, parola, canzoncina, corrisponde a un preciso gioco (gioco fonico) e a specifici movimenti delle mani e del corpo. La ripetizione di queste stimolazioni vocali associate ai giochi fonici permette al bambino di ascoltare, mantenere l’attenzione sull’adulto, sulla mimica facciale, sui movimenti e memorizzare. É sorprendente notare come, con il passare del tempo, il bambino interiorizza quando appreso e ripropone gli stessi vocalizzi e movimenti associati al gioco fonico che si ritrova a manipolare.

Il programma si basa dunque sulla stimolazione del linguaggio attraverso l’attivazione delle vie neurali attraverso:

  • prime imitazioni vocali;
  • sensibilizzazione all’ascolto;
  • stimoli vocali creati utilizzando un giocattolo per ogni suono;
  • evocazione dello stimolo vocale, guardando il giocattolo scelto a esso associato;
  • riconoscimento uditivo degli stimoli vocali di cui sopra;
  • pronuncia delle prime parole con significato (principale scoperta del bambino in questo periodo).

Il metodo è utile per tutti i professionisti che si occupano di prevenzione, potenziamento e recupero delle abilità e dello sviluppo del linguaggio, ma è un valido supporto anche per gli educatori e i genitori che vogliono sostenere l’avvio della comunicazione verbale del bambino.

L’utilizzo del programma, quindi, è molto utile per tutti i bambini e costituisce una stimolazione naturale e preventiva anche per i cosiddetti “parlatori tardivi”.

Il Metodo Zora Drežančič

Il metodo, seppur molto strutturato, si rende altrettanto flessibile e adattabile al singolo bambino. Il terapista sceglie quali vocali, consonanti, sillabe e/o parole allenare in base al livello di sviluppo del bambino.

Inoltre, il programma “audio-fono-psicomotorio” si basa sulla naturale acquisizione della progressione fonetica per la lingua italiana, che ricordiamo:

Progressione fonetica (Drežančič, 1982)
PA BA MA
TA DA NA
LA VA FA
SA /sa/ SA /za/ SCIA /ʃa/ IA /ja/ GLIA /ʎa/
RA CA GA
ZA /tsa/ ZA /ʣa/ CIA /ʧa/ GIA /ʤa/ GNA /ɲa/

 

Per ulteriori informazioni sull’argomento, la Dott.ssa Gloria Rastellini è a disposizione alla mail: studiogirotondo@gmail.com

Per approfondimenti:

Bibliografia:” Il metodo Drežančič nei bambini dai primi mesi di vita ai tre anni“. (Basili, Lanzra, Zanobini) 2011 Giunti O.S. Organizzazioni speciali – Firenze

Il Metodo Zora Drežančič

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.