I TRE TRIMESTRI PRIMA E DOPO IL PARTO

0 976

I TRE TRIMESTRI PRIMA E DOPO IL PARTO

Come tutti sappiamo i famosi 9 mesi della gravidanza sono suddivisi in tre trimestri, ognuno caratterizzato da vissuti e cambiamenti specifici.

Quello a cui spesso non si porta l’attenzione è che nello stesso modo anche i 9 Mesi dopo il parto possono essere suddivisi in tre trimestri e che per diversi aspetti possono essere molto simili a ciò che viviamo durante la gravidanza. Ma andiamo a vedere nello specifico.

Il primo trimestre: Conflittualità

Sia in gravidanza che dopo il parto, il primo trimestre è caratterizzato da sentimenti ed emozioni contrastanti. C’è grande eccitazione, ma al tempo stesso ci si può sentire storditi, smarriti, increduli.

La crescita del bambino (in pancia e fuori dalla pancia) richiede molta energia dal punto di vista fisico ed emotivamente si diventa più sensibili e recettivi. I primi tre mesi possono essere molto faticosi e questo si manifesta con il sonno! È il periodo dell’accoglienza, in cui tutto corre molto velocemente e gli stili di vita cambiano, rallentando.

Il secondo trimestre: Armonia

Nel secondo trimestre tutti i sentimenti contrastanti che ci hanno accompagnato nel primo trimestre sembrano affievolirsi e senza neanche accorgercene ci sentiamo assolutamente competenti (nel portare quel pancione che cresce e nell’accudire il nostro bambino). In questo trimestre anche il papà si sente molto più coinvolto ed interagisce con il bambino, parlandogli, massaggiandolo, riconoscendo i suoi ritmi.

Il terzo trimestre: Separazione

Nell’ultimo trimestre di gravidanza gran parte dei pensieri e delle preoccupazioni sono rivolti al parto. C’è la paura di dover partorire e della separazione dal bambino, che farà il suo primo passo verso l’autonomia, in grado di vivere anche nel mondo esterno alla tua pancia.

Allo stesso modo l’ultimo trimestre dopo il parto ci porta a confrontarci con una nuova separazione dal bambino. In questo periodo il bambino avrà sviluppato diverse competenze psichiche e motorie che lo porteranno giorno dopo giorno alla conquista dell’autonomia. Si sa muovere nello spazio autonomamente, gattonando o strisciando, inizia a mangiare cose diverse dal latte, inizia ad emettere vocalizzi. Per molte donne questo periodo coincide con la ripresa del lavoro, che le porterà ad uscire dalla sola dimensione materna.

In entrambi in casi però questa separazione sarà solo un momento di passaggio, perché il bambino avrà bisogno ancora per moltissimo tempo della presenza e dell’attaccamento genitoriale perché gli sia garantita la sopravvivenza fisica ed affettiva.

Martina Alfonsi, Ostetrica

info@ilfilorosa.it

346/3504346

I TRE TRIMESTRI PRIMA E DOPO IL PARTO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.