Dispositivo Anti Abbandono

seggiolino
0 33

Dispositivo Anti Abbandono

La sicurezza in auto è sicuramente uno degli aspetti più importanti da considerare fin dalla nascita di un bambino. Che si tratti di tragitti lunghi o brevi, lo sguardo non è da puntare solo sul rischio di incidenti stradali, ma anche su un fenomeno che ogni anno, durante soprattutto il periodo estivo, ci lascia attoniti e perplessi: dimenticare un bambino in automobile. Gli psicologi chiamano questa “dimenticanza” amnesia dissociativa dovuta a momenti di forte stress, a tanti impegni, o semplicemente all’incoscienza di alcuni genitori.

Ecco che così la legge interviene a riguardo per tutelare i nostri bambini da questo tragico fenomeno sempre più diffuso.

In Italia nell’ultimo decennio sono morti 9 bambini perché dimenticati in automobile dai genitori.

Negli Stati Uniti la stima dei numeri è ancora più agghiacciante : oltre 50 bambini sono deceduti sotto il sole in automobile nel 2018, una media di uno ogni 10 giorni.

L’Italia è il primo Paese al mondo che emana una legge che obbliga gli automobilisti ad installare un dispositivo che rilevi e segnali la presenza in automobile di un bambino di età inferiore a 4 anni: La legge Salva Bebè approvata e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 25 Ottobre 2019 e che vede l’entrata in vigore dal 7 Novembre 2019.

Caratteristiche tecniche che il dispositivo deve avere:

  • segnalare la presenza di un bambino di età inferiore a 4 anni, sul veicolo sul quale è trasportato, mediante l’attivazione di un segnale;
  • deve attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo;
  • deve emettere un segnale di conferma al conducente nel momento dell’avvenuta attivazione;
  • deve dare un segnale di allarme, in caso di dimenticanza del bambino a bordo, attraverso appositi segnali visivi e acustici, percepibili all’interno o all’esterno del veicolo;

Quali sono le sanzioni?

Tutti coloro sprovvisti del dispositivo incorreranno nelle violazioni previste dall’articolo 172 del Codice della Strada, con sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. In caso di violazione reiterata per due volte, è prevista la sospensione della patente per 15 giorni.

Le sanzioni partiranno ufficialmente dal 6 Marzo 2020.  L’obbligo del dispositivo è comunque attivo dal 7 Novembre, l’ultimo emendamento che vede fissata la data di Marzo 2020 prevede solo uno slittamento delle sanzioni per permettere ai genitori e ai produttori di adeguarsi.

Si ricorda che il Governo ha stabilito un incentivo di 30€ per l’acquisto del dispositivo.

Quali sono le soluzioni per i genitori?

Chiunque trasporti un bambino in automobile fino all’età di 4 anni, deve avere un dispositivo che ne segnali la presenza sul seggiolino, in una di queste tre modalità:

  • Integrato nel veicolo: le automobili possono essere dotate di dispositivi che segnalano la presenza del bambino ma attualmente nessuna casa automobilistica ha un dispositivo del genere.
  • Integrato nel seggiolino auto: definiti “seggiolini auto anti abbandono” non richiedono accessori, ma sono già dotati di tale sistema.
  • Indipendenti: sono sensori da installare sulla seduta del seggiolino che rilevano la presenza del bambino.

È importante sottolineare che non solo i genitori devono essere provvisti di questo dispositivo, ma chiunque trasporti in auto un bambino di età inferiore a 4 anni, anche per un tragitto breve.

 

Dispositivo Anti Abbandono

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.