Come Stimolare lo Sviluppo delle Abilità Manuali

0 951

Come Stimolare lo Sviluppo delle Abilità Manuali

Come Stimolare lo Sviluppo delle Abilità Manuali

 

L’uso delle mani e la coordinazione occhio-mano si possono affinare attraverso l’impiego di materiali e strumenti di diverso tipo che richiedono molteplici movimenti specifici.

Oggi parliamo, in particolare, di: pennelli, forbici, materiali plastici e carta.

I pennelli stimolano i movimenti del polso, del braccio e della spalla; l’uso di pennelli di diverse misure perfeziona la resa del lavoro ed è gratificante, portando il bambino a un interesse maggiore per la rappresentazione e il senso estetico. I pennelli grossi di forma piatta e larga richiedono un periodo di affinamento della prensione per i bambini con mani piccole ed è necessaria anche una giusta dose di forza; invece i pennelli più piccoli richiedono una maggiore precisione. La giusta fluidità delle tempere rende possibile un segno continuo e permette una buona precisione. Si possono proporre al bambino diversi piani d’azione, in modo da coinvolgere i diversi distretti dell’arto superiore.

Le forbici sono strumenti difficili da usare, soprattutto all’inizio, e ci vuole un po’ di tempo per consolidarne l’uso corretto, pertanto è necessario esercitarsi costantemente. Tagliare lungo una linea è uno degli esercizi di coordinazione occhio-mano più impegnativi e utili. Dai 2 anni il bambino può iniziare a sperimentare l’uso di questo strumento sotto la supervisione dell’adulto: in commercio ne esistono di sicure, con la punta arrotondata. Possiamo far tagliare a pezzetti le paste modellabili non troppo spesse e la carta presentata a strisce. Dai 3 anni il bambino può tagliare anche il cartoncino e può iniziare a tagliare lungo delle linee. Man mano che si procede con l’età, il bambino dovrebbe essere in grado di ritagliare delle forme: montagna (linee spezzate), cerchio, quadrato. Le forbici promuovono non solo la coordinazione occhio-mano, ma anche l’integrazione e la coordinazione bimanuale e il rinforzo dei muscoli della mano, fondamentale per tutte le prassie, compresa la grafo-motricità.

La creta, la pasta di sale, il pongo, il Das, la plastilina permettono l’esecuzione di movimenti di schiacciamento, pressione, spezzettatura, rotolamento che favoriscono la percezione tattile, l’uso della singole dita (singolarizzazione e dissociazione) e la modulazione del tono muscolare dell’arto superiore.

Strappare la carta rappresenta un esercizio eccezionale per aumentare la forza, regolare il tono muscolare, aumentare la motilità delle dita e potenziare la coordinazione occhio-mano.

Dott. ssa Giulia Franceschi, Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva

Come Stimolare lo Sviluppo delle Abilità Manuali

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.