Coliche nei Neonati: i consigli dell’osteopata 

0 319

Coliche nei Neonati: i consigli dell’osteopata 

Il trattamento manipolativo si è dimostrato un ottimo aiuto alle problematiche legate alle coliche infantili.
Benché gli studi con le maggiori evidenze scientifiche provengano dal mondo della chiropratica, l’osteopatia pediatrica e neonatale può fornire una soluzione ideale al problema delle coliche infantili, come recentemente dimostrato da uno studio dell’Università Cattolica della Murcia (Spagna).
Da un punto di vista osteopatico, il parto o la postura del bimbo in gravidanza possono interferire in alcune strutture chiave che possono influenzare la corretta funzione intestinale: tra queste senz’altro va ricordato il ruolo dell’osso sacro (legato al sistema nervoso parasimpatico sacrale), il cranio (per la sua relazione con il nervo vago in particolare modo che, passando dal forme giugulare può essere influenzato dal rapporto tra osso temporale e osso occipitale), l’intestino, il diaframma, il sistema nervoso simpatico e i segmenti vertebrali di rifermento o (con particolare riferimento alle ultime vertebre dorsali e alle vertebre lombari).
Ovviamente tutte le strutture corporee, nell’ottica osteopatica devono essere valutate, in quanto il corpo funziona nella sua globalità e anche una disfunzione a distanza potrebbe comunque influenzare queste strutture in vario modo.
Si può insegnare ai pazienti che alcuni “trucchi”, alcune tecniche da fare “in casa” che possono favorire la riduzione delle coliche.
  • Portare il bimbo in fascia o marsupio, favorendo il contatto pelle-pelle permettendo ai fianchi di flettersi ma evitando il surriscaldamento coprendo la testa;
  • Tenere il neonato di lato o prono (tenere un bambino sulla schiena è l’unica posizione sicura per dormire, ma è la posizione peggiore per calmare un bambino esigente); tale indicazione va effettuata con cautela e sempre con la presenza di un genitore o un caregiver;
  • Usare il “Suono Shhh” o i “rumori bianchi”;
  • Cullare il bambino con piccoli movimenti ondeggiamento (non più di 1 “avanti e indietro) sempre sostenendo la testa e il collo;
  • Calmare il bimbo con il succhiare

Elisa Cornacchia –  Osteopata – elisacornacchia.osteopata@gmail.com

Coliche nei Neonati: i consigli dell’osteopata 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.