Co-sleeping e gli effetti sulla mamma

0 62

Co-sleeping e gli effetti sulla mamma

Ci sono molte ragioni per cui una mamma potrebbe scegliere di dormire insieme ai propri figli. Alcune credono che il dormire insieme sia un approccio più sano e naturale al sonno. Altre potrebbero trovare che il dormire insieme renda un po’ più facile il carico delle poppate notturne, mentre altre potrebbero anche cadere in un dormiveglia accidentale in quanto diventa più semplice accettare una visita notturna dal loro piccolo invece di combatterlo.

Indipendentemente dalle ragioni del co-sleeping, gli effetti di quest’ultimo possono essere diversi. Potrebbe trovare il dormire insieme  come un’esperienza positiva o essere frustrata dalla condivisione del letto. Uno studio pubblicato nel 2017, tuttavia, ha suggerito che il dormire insieme a un bambino può influire negativamente sulla salute mentale di una madre. 

Che cos’è il co-sleeping?

Il co-sleeping è quando un genitore condivide con il suo bambino il sonno. Potrebbe avvenire per l’intera durata di una notte o potrebbe accadere per parte di essa, quando un bambino si intrufola nel letto della mamma e trascorre il resto della notte lì. Ci sono molti modi diversi di dormire insieme, ma sostanzialmente si riduce a un genitore e un bambino che occupano una zona notte.

Molte mamme che praticano il co-sleeping iniziano la pratica durante l’infanzia del bambino. In questo periodo bisogna prestare molta attenzione alla sicurezza del dormire insieme. I pediatri raccomandano, infatti, di non dormire insieme durante il primo anno di vita di un bambino, quando il rischio di SIDS è più alto. 

Co-sleeping e gli effetti sulla mamma

In che modo il dormire insieme influisce sulle madri?

Uno studio del 2017, uno dei primi nel suo genere, ha esaminato in modo specifico gli effetti che il condividere il sonno può avere sulla salute mentale di una madre. Lo studio ha spiegato che quando i bambini hanno problemi di sonno è comune che i genitori abbiano loro stessi un sonno insufficiente, ed è ancor più comune che le madri siano le più colpite. 

Lo studio ha esaminato donne a medio-basso reddito di bambini piccoli, di età compresa tra 12 e 32 mesi. Alle madri è stato chiesto di compilare questionari sulle abitudini del sonno dei loro bambini , il loro sonno e i sintomi di salute mentale, inclusi depressione, ansia e stress.

E i risultati? Forse non sorprende che, quando le madri riferivano di avere problemi di sonno, riferivano anche un’interruzione di esso durante la notte. E quando specificavano di dormivano insieme ai loro bambini, riferivano ancora più disturbi. Hanno indicato cose come l’interruzione del sonno da parte del bambino perchè si muoveva nel letto o la svegliava per bere o andare in bagno. Queste madri hanno anche riferito di avere più sintomi di depressione, ansia e stress. Le madri che, invece,  non dormivano insieme ai loro bambini non hanno riportato altrettanti sintomi negativi di salute mentale.

lo studio ha dimostrato che le madri che praticano il co-sleeping perdono in media 51 minuti di sonno a notte.

Perché si dorme insieme?

Quindi, se dormire insieme fa male al sonno delle madri e influisce sulla loro salute mentale, perché lo fanno? Bene, come sottolineato dallo studio, ci sono molte ragioni diverse – non tutte ovvie a prima vista – che potrebbero portare a questa decisione.

Dalle situazioni di vita, la mancanza di spazi per dormire, le credenze e le tradizioni culturali possono contribuire a dormire insieme. Alcune famiglie potrebbero lavorare a turni notturni, ad esempio, e dormire insieme per trascorrere più tempo. E ancora altre famiglie, come molte nello studio, potrebbero non voler dormire insieme, ma non sanno come aiutare il proprio bambino ad avere un sonno migliore.

 

Come già detto, il co-sleeping durante l’infanzia non è raccomandato come parte delle attuali pratiche di sonno sicuro, ma non ci sono ricerche dopo i 12 mesi. Lo studio sopra descritto, tuttavia, suggerisce che il dormire insieme con un bambino su base regolare può influire negativamente sulla salute mentale di una madre e indurla a dormire meno.

Inoltre, i modelli di sonno interrotti sono associati ad esiti negativi sulla salute in generale, sia da bambini che durante l’infanzia. La linea di fondo è che una buona notte di sonno è importante per tutti e influisce sia sulla salute fisica che mentale. 

Co-sleeping e gli effetti sulla mamma

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.