Bonus dispositivo anti-abbandono

0 101

Bonus dispositivo  anti-abbandono

Dal 20 Febbraio 2020 le famiglie italiane potranno finalmente richiedere il bonus per l’acquisto di dispositivi e seggiolini anti-abbandono. Finalmente dopo giorni di confusione si fa chiarezza, poichè che il decreto per l’assegnazione del contributo o del rimborso per l’acquisto dei dispositivi è stato firmato ufficialmente, in data 28 gennaio 2020, dalla ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli.

Come ottenere il contributo

“Per ottenere il bonus sarà necessario registrarsi a partire dal 20 Febbraio 2020 sulla piattaforma informatica Sogei accessibile su www.sogei.it o su www.mit.gov.it”, si legge su una nota del ministero. Verrà erogato, a quel punto, un contributo mediante il rilascio di un buono spesa di 30 euro valido per l’acquisto di un dispositivo anti-abbandono per ogni bambino di età inferiore ai quattro anni. Anche chi in questi mesi lo avesse già acquistato, avrà diritto al rimborso, precisa il ministero. “Per averlo bisognerà farne richiesta registrandosi sulla piattaforma Sogei entro sessanta giorni dal 20 Febbraio, allegando copia e giustificativo di spesa”, si legge sempre sulla nata ministeriale. Ovviamente il dispositivo acquistato dovrà essere in linea con le indicazioni tecniche approvate.

I tempi per adeguarsi alla nuova normativa sono ormai stretti: dal 6 marzo, infatti, scatta l’obbligo di dotarsi dei dispositivi salva-bebè. Tutti coloro che ne saranno sprovvisti incorreranno nelle violazioni previste dall’articolo 172 del Codice della Strada, con sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. La data del 6 marzo è quella stabilita dal decreto che ha rinviato l’obbligo, inizialmente previsto per il 6 novembre, considerando i problemi tecnici dati dall’adottare un provvedimento del genere senza lasciare abbastanza tempo a produttori e consumatori per adeguarsi.

Bonus dispositivo  anti-abbandono

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.