Benessere per gli occhi: suggerimenti per grandi e piccini

0 135

Benessere per gli occhi: suggerimenti per grandi e piccini

Quando le richieste che poniamo ai nostri occhi eccedono le loro capacità facilmente lamenteremo sintomi quali lacrimazione, bruciore, pesantezza e tensione oculare, mal di testa frontale, visione sfuocata o doppia, difficoltà di concentrazione, riduzione della qualità di comprensione in lettura.

Ecco allora alcune regole da osservare per non affaticarli e mantenerli efficienti:

  • mantieni una distanza corretta dal libro che stai leggendo, dal foglio sul quale stai scrivendo (pari alla distanza che intercorre dal gomito alla prima falange del dito medio) e dallo schermo del PC (60-70cm),
  • adotta un piano inclinato sul quale appoggiare libro, quaderno o fogli da consultare quando lavori alla scrivania o mentre studi; un quadernone ad anelli, ruotato, è la versione più semplice, economica e trasportabile di piano inclinato,
  • poni lo schermo del PC di fronte a te ad un’altezza che ti consenta, da seduto, di vedere oltre il monitor; ricorda che tutto ciò che fai da vicino, se lo fai con lo sguardo rivolto in basso, richiede un minor dispendio di energia,
  • riduci la luminosità del monitor all’inizio della tua giornata lavorativa, fai sì che non vi siano riflessi sulla sua superficie e ricordati di ammiccare (sbattere le palpebre) con regolarità,
  • siedi in maniera composta sulla sedia con un buon appoggio dei piedi a terra e un buon appoggio lombare,

il piano di lavoro deve essere uniformemente illuminato, scegli una lampada orientabile e posizionala dalla parte opposta alla mano che utilizzi per scrivere; evita grandi variazioni nell’illuminazione dello spazio attorno alla scrivania (stanza buia, scrivania illuminata), valida come indicazione anche per la TV che non va guardata a luci spente,

alza lo sguardo e osserva un punto lontano ad intervalli regolari così da rilassare il sistema visivo e mantenerne la flessibilità; adotta la regola 20:20:20 osserva un oggetto distante 20m per 20 secondi ogni 20 minuti, alzati e fai due passi nella stanza ogni ora

per i tuoi figli prediligi giochi di società, giochi di costruzione e quelli all’aria aperta, concedi ai videogiochi un tempo massimo di 20’ rispettando buone regole di igiene visiva,

se lavori all’aria aperta o guidi molto adotta delle buone lenti da sole, meglio se dei cristalli polarizzati,

assicurati che il tuo sistema visivo funzioni al meglio. Difetti refrattivi di piccola entità o minime differenze tra i due occhi così come altri disordini visivi (ipoconvergenza oculare, eteroforie..) possono portare ad atteggiamenti posturali adattativi come le posizioni anomale del capo (testa inclinata, ruotata flessa o estesa) o essere concausa del dolore craniocervicomandibolare e lombare per aumento della tensione muscolare e articolare; così come spiegare il disagio percettivo in grandi spazi affollati e un senso di instabilità.

La vista è un bene prezioso, tienila d’occhio! Affidati a noi.

Dott.ssa Lara Tait – Ottico e Optometrsita

https://www.studiopsicologiafacci.it/

 

Benessere per gli occhi: suggerimenti per grandi e piccini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.