Alta Conflittualità tra Genitori: a Rischio l’Affido Condiviso

0 225

Alta Conflittualità tra Genitori: a Rischio l’Affido Condiviso

La separazione porta con sé, nella maggior parte dei casi, una buona dose di conflittualità.

Se questa rientra in una soglia di normalità può essere accettata, ma quando eccede può determinare la messa in discussione della capacità dei genitori di assolvere al meglio il loro compito e dunque ripercuotersi anche sull’affido dei figli minori.

Alta Conflittualità tra Genitori: a Rischio l’Affido Condiviso

Partendo dal presupposto che la regola è quello dell’affido condiviso, vi sono però delle eccezioni, che spesso sono evitabili conoscendole e soprattutto imparando a conoscere se stessi ed a mettersi in discussione con l’aiuto delle persone (esperti e non solo) che ci stanno intorno.

Capita che lotte e liti tra i genitori siano così importanti da renderli incapaci non solo di gestire i figli, ma addirittura di riconoscere il conflitto stesso, che spesso diventa un elemento di distorta normalità acquisita nel rapporto di coppia in fase di disgregazione.

Questa condizione può diventare evidentemente pregiudizievole per i figli, incidendo negativamente sul loro sviluppo psico – fisico e dunque, nei casi più gravi, il Giudice della separazione può propendere, almeno in via temporanea, per l’affido dei figli a terzi soggetti, spesso con invito a percorsi di sostegno alla genitorialità (leggi anche:  separazione e affido eterofamiliare).

Per il proprio bene e soprattutto quello dei propri figli, è bene capire di aver bisogno di aiuto e soprattutto accettarlo. I percorsi a sostegno della genitorialità infatti sono utili non solo ad affrontare cause e contenuti del conflitto, ma altresì a rivedersi quali genitori alla luce di un importante cambiamento della propria vita personale, quale la separazione.

Al di là delle decisioni prese nel giudizio, quello che tengo sempre a ricordare è che per quanto la separazione sia dura, è un percorso che si supera e che ha necessariamente un termine, mentre l’essere genitori sarà per sempre e dunque, che lo si voglia o no, un rapporto con l’altro l’avremo per un lungo futuro, quantomeno in vista della condivisione di ciò che di più prezioso si ha: i figli.

Avvocato Chiara Mussi

Alta Conflittualità tra Genitori: a Rischio l’Affido Condiviso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.